L’Area Nolana racchiude il 5% delle imprese dell’intera provincia di Napoli, registrando un tasso di sviluppo economico in crescita nel 2010 e persino maggiore del dato provinciale nel 2009.

Rilevante è la vicinanza del territorio nolano al Distretto Industriale Agro-alimentare Nocerino ed al Distretto Industriale del Tessile di San Giuseppe Vesuviano che ne accresce l’importanza strategica.

Tra i comparti produttivi che maggiormente contraddistinguono il territorio nolano, è il commercio ad essere più significativo: prevalgono le industrie tessili, di abbigliamento, pelli e accessori insieme a quelle di produzione alimentare, delle bevande e del tabacco.

Numerose sono poi le specializzazioni produttive che caratterizzano il tessuto industriale dell’Area Nolana: alcune  localizzate in aree specifiche, come distretti e zone industriali, altre distribuite su tutto il territorio nolano e legate a reti di servizio o a sistemi di  conoscenza basati su saperi locali, storici e tradizionali.

  • Il Distretto del Terziario Avanzato che integra tutte le fasi della filiera logistica/distributiva ed ogni tipo di servizio: dai trasporti, alle aziende, alle persone. In esso si collocano tre realtà, ciascuna con una specifica funzione ma che operano in stretta sinergia: il CIS nella distribuzione, l’Interporto nella logistica integrata ed il Vulcano Buono nei servizi e il retail. Direttamente interessato dagli assi autostradali A1 e A16 che permette un collegamento agevole con Napoli, Caserta e tutto il centro e sud Italia, il distretto è distribuito su una superficie di circa 5 milioni di metri quadrati in cui trovano collocazione circa 1.000 aziende e 9.000 addetti; è visitato ogni giorno da oltre 20.000 operatori, registrando ogni anno l’ingresso di 130.000 mezzi pesanti e più di 2 milioni e mezzo di auto, per un giro di affari stimato intorno ai 7 miliardi di euro. Nel CIS trovano collocazione importanti aziende dedicate al commercio, specializzate nella distribuzione non alimentare di oltre cento settori merceologici, in particolare in abbigliamento e accessori moda. Vengono offerti una serie di servizi primari ed infrastrutture quali: posto di Polizia di Stato, Caserma dei Vigili del Fuoco, vigilanza interna, ufficio postale, 7 sportelli, tabacchi e giornali, agenzia di viaggi, presidio ASL 118, ristoranti, bar e self service, stazione di servizio carburante.
  • Tra le eccellenze del territorio nolano vi sono le Officine NTV di Nola,situate all’interno dell’Interporto Campano, si distribuiscono su una superficie di 140.000 mq e 8 fabbricati per la manutenzione della flotta Italo, NTV che ha investito un totale di 90 milioni di euro.

 

  

 

 

  • Altro eccellente motore dell’economia locale che opera nell’Area Nolana è costituito dalla lavorazione della cera ad opera di 14 Cererie collocate nell’area Pip di Liveri. In questa specifica area produttiva sorgono quelle che alla fine dalla seconda metà dell'Ottocento erano botteghe artigianali e che oggi compongono un tessuto produttivo locale di pregio in cui si lavorano e si confezionano prodotti per la cera - lumini, ceroni, candele di ogni tipo e specie e di tutti i derivati connessi alla lavorazione della paraffina, sia in polvere che liquida. Notevole è la qualità e la varietà di prodotti esportati su mercato locale e nazionale:  torce a vento, fiaccole, padelle romane, candele steariche, tortiglioni, candele galleggianti, croci, candele alla citronella, ceri votivi e candele ornamentali di ogni forma e fragranza, profumo e dimensione.
  • Altra realtà produttiva importante del territorio nolano, limitrofa al distretto, è costituita dall’ Agglomerato ASI di Nola - Marigliano, dove si collocano circa 66 imprese con caratteristiche e dimensioni differenti dall’arredamento, alla moda, al packaging, alla pasta, ai prodotti alimentari, di notevole rilevanza su scala regionale e nazionale.
  • Il territorio nolano rientra tra Aree Tipiche di produzione del Nocciolo: nell’area nolana sono infatti concentrati quindici dei venticinque comuni che, nella provincia di Napoli, sono stati identificati dalla Regione Campania.
  • Sviluppatasi grazie alle caratteristiche fisiche del territorio e al clima favorevole, i frutteti e, in particolare, la produzione di nocciole e di altri prodotti ortofrutticoli, costituiscono un settore fondamentale per l’economia nolana. Si segnalano infatti alcune importanti imprese di eccellenza dedite a: produzione, lavorazione e commercializzazione della frutta secca; produzione di semilavorati di nocciole e di arachidi per l’industria dolciaria; lavorazione, confezionamento, stoccaggio e commercializzazione di prodotti ortofrutticoli (patate, finocchi, ecc.); produzione e commercializzazione di conserve alimentari e vegetali.